Chi sei? Che vuoi? Un fiorino!

12 dicembre 2009
Il "Dove vai?" non si è perso nella memoria bucata che mi contraddistingue, si è perso per strada probabilmente vicino ad Ovindoli (se qualcuno dovesse rintracciarlo è pregato di comunicarlo al Cappellaio Matto).
Eccolo lì, accomodato in soggiorno. Tre metri di abete finto delle Alpi che profuma di biscotto, vaniglia e cannella. E' quasi finito. Ci sono le noci e le castagne, c'è la cannella in stecche, ci sono i biscotti e le lucine bianche. Aspettano le arance e le mele seccate ieri, aspetta la pasta che farà i filoni arrotolandolo come un insaccato, aspettano i taralli che dondoleranno pigri fino alla Befana. Aspetta il mio Husky di mangiarsi tutto questo, è il cane più felice che esista all'Epifania.
La casa profuma si, ma anche di cane e di feltro bagnato (pecora sporca). Anche sotto Natale si deve lavorare e ora abbiamo trasformato casa in una fucina di sciarpe.

Ma veniamo al "Chi sei?"
Andrebbe aggiunto "diventata". Ci sto lavorando su, però soffro di arroganza e ci sono rimasta molto male nel non trovarmi ritrovata due giorni dopo essermi accorta di essere cambiata (ricordo che allo Stregatto piacciono le frasi con ripetizioni di parole, le confonde con le fusa. Io l'italiano lo conosco).
Mi sono anche messa in discussione due giorni fa e da allora ho mal di testa. Ho strusciato una vecchia amica online... quanto è cambiata!
Si è sposata a Giugno, il 21 Giugno. Peccato che sia anche entrata in un giro di persone che non ha nulla a che fare con quello che era in passato. Come dire: cambio religione, politica e amici in un colpo solo.
E io mi sono chiesta: quanto vale la mia coerenza? Sarebbe forse il caso di svenderla per comprare quelle cosine che tutti tutte vogliamo?
Poi è scesa l'emicrania punitiva, credo sia la Regina di Cuori che mi induce a tagliarmi la testa che pensa male.
Che vuoi?
Ogni tanto bisognerebbe fare chiarezza su questa domanda. Perchè vengo chiamata da persone che vogliono che io risolva i loro problemi? Non sono stata chiara sul punto che l'ufficio amministrazione bambini rugosi ha chiuso e svenduto anche il mobilio?
Fra tutti i difetti che possedevo è stato il primo di cui, con piacere, mi sono liberata: il complesso di Candy-Candy.
Da qui Nico San ha preso spunto per la sua ultima riflessione filosofica sulle coppie simbiotiche, ma la racconto in un altro post.
Devo trovare un programma che taglia i file mp3 e mettere sulla segreteria telefonica la voce del centro igiene mentale (nell'originale è troppo lungo). I nevrotici mi hanno decisamente stancata, io voglio serenità soprattutto sotto Natale perchè a me il Natale piace e porco egoismo non ho voglia di farmelo rovinare da chi mi ha scambiata per un 144.
"Dove vai?"
Che poi basterebbe andare ad Ovindoli, cercare questa anacronistica domanda filosofica per smettere di chiamare me.
In fondo sappiamo tutti che basta rendersi conto di come gli altri ci vivono per capire dove stiamo andando a finire. E che la vita non è una tragedia, ma possibile che la gente non ha nulla da fare?
Sarà che io devo finire l'albero, il blog di lavoro, i feltri, i vestiti, fargli le foto e metterle online, parlare con colleghi, insegnanti, fare regali di natale, curarmi il mal di testa e preparare un'insalata per Diddina che domani vuole spurgarsi dalle cotiche di maiale che le stanno facendo mangiare.
Poi devo ritrovare me stessa, che mi sono persa qualche anno fa nella strada tra Roma e Pesaro. So anche il punto esatto, sull'Appennino dove mi fermai in preda alla nausea mentre le nuvole mi sembravano mostri mitologici. Ecco, devo essermi dimenticata lì.

Un fiorino!
Ma se si fosse disposti a pagarmi sarei anche disposta a dedicare del tempo alle conversazioni-lezioni. Insopportabile abitudine femminile secondo cui devi spiegare all'interlocutrice i perchè, i chi, i come e i dove di una situazione. Che poi io di coppie simbiotiche non me ne intendo proprio... condivido con un uomo il letto, qualche volta la tavola, una chiacchierata al giorno, qualche sfogo, al massimo la doccia ma solo se c'è tempo.
Però mi informo, seguo dei corsi di aggiornamento e in meno di 24 ore saprò tutto! Se pagata, ovviamente...

Perchè amo il Natale... ma non sono Mamma Natale neanche se piangono in aramaico.




7 nosense:

{ il monticiano } at: 12 dicembre 2009 11:11 ha detto...

Ho letto tutto e a me sembra che tu dica cose serie divertendoti e divertendo chi legge.
Non sono molto veloce nel comprendere tutto una prina volta -sai sono entrato negli 80 - e allora ci ritorno.
Ciao, aldo.

{ fabrax } at: 12 dicembre 2009 17:48 ha detto...

interessanti i tuoi occhiali da sole...

{ Alice } at: 12 dicembre 2009 22:22 ha detto...

@Moticiano
Grazie!
Io ritorno su quello che scrivo quindi penso sia indice di normalità non capire questi post subito ;)

@Fabrax
Grazie, ma sono da vista... come puoi capire leggendo non sempre funzionano :/

Anonymous at: 13 dicembre 2009 08:50 ha detto...

le tre domande a cui è più difficile rispondere: dove vado, chi sono cosa voglio...... Tutta la vita non basta anche perché la vita ci cambia, ci evolve ci involve bah........complimnti per i molteplici impegni e per riuscire a farli tutti. Felice Natale a te e ad Antares lieto husky della dodicesima notte. Besito Donatella

{ Alice } at: 14 dicembre 2009 16:49 ha detto...

@Donatella
La prima l'ho persa a Ovindoli, l'hai ritrovata tu? Passa un po' se ti avanza... :)
Grazie, anche a te e al Mister!

{ Luka } at: 15 dicembre 2009 00:51 ha detto...

Oddio... io sono simbiotico O.O
Lo so, me lo sento, ce l'ho, ne sono affetto, e sicuramente vista la jella pure il Polpo, no, anzi!, me l'ha attaccata! -vago
Nu, davvero... io sono simbiotico :-(

{ Alice } at: 15 dicembre 2009 12:12 ha detto...

Hihihihi Lukino..
Un po' nella coppia lo sei, o lo è, o lo siete... -.-°
Basta prenderne atto e non pensare di essere un'entità univoca, o si dovrà usare le pistole elettriche che usano nelle carceri americane durante le rivolte perchè non feriscono ma separano il singolo dal gruppo ridimensionandone l'identità >:)

 

Abbonati! (sconti per i fiori parlanti)

Si è verificato un errore nel gadget

Trova la via

Mollichine di Pan di Zenzero alla Cicuta (virtuale)



Jabberwocky-dipendenti

E se la Torre di Pisa... avesse ragione lei?

Carte di Cuori